lunedì 19 settembre 2011

Consigli per le future sposine



Il giorno del vostro matrimonio, per evitare piccoli inconvenienti , sarà meglio che portiate con voi questo kit di "sopravvivenza".

Di seguito una lista con le cosine da portare per le future sposine
(tra cui la mia cara amica Francesca che si sposa il prossimo anno:"Capito Franci? Segnati questa lista!". :-)


Fazzolettini di carta
Gomme da masticare o caramelle
Limetta per le unghie
Forcine per capelli
Cerotti o garze
Salviettine umidificate
Deodorante
Moment o Tachipirina
Specchietto
Cipria opacizzante per ritocchi, Lipgloss e Blush
Lacca per capelli
Piccoli snack
Spille da balia
Set da cucito con forbicine
Calze di ricambio se le indossate(ed eventualmente anche le scarpe)
Spazzola
Veline per tamponare il lucido
Spazzola togli pelucchi
Spazzolino e dentifricio
Assorbenti o salvaslip
Autan per zanzare
Salviettine opacizzanti(Mac o Kiko)
Campioncino del vostro profumo preferito(o piccolo vaporizzatore da borsetta)


Il trucco sposa deve essere un trucco personalizzato e deve accordarsi alla sposa, alla cerimonia ed al contesto.Il trucco deve essere vostro, personale, in sintonia con voi stesse senza stravolgere la vostra persona.
Se abito ed acconciature sono molto romantici, magari con cerimonia in campagna, il trucco dovrebbe essere semplice e romantico, soft.
Al contrario se vi sposate in comune, potrete osare di più con colori accesi.
E' sempre importante l'armonia che si viene a creare e che parte dalla sposa,dovete sentirvi a vostro agio.
Per il trucco meglio comunque rivolgersi ad un bravo professionista che venga incontro ai vostri gusti e che si occupi di trucco fotografico, per migliorare il viso ed avere una miglior resa fotografica.
La luce fotografica schiarisce, quindi il vostro truccatore dovrà trovare il giusto equilibrio.
Importante il fondotinta, non deve essere ne più chiaro ne più scuro ma esattamente dello stesso colore della vostra pelle, opacizzare con poca cipria o polvere HD e fissare il trucco con uno spray fissante(o acqua termale spray) per far durare il trucco più a lungo.
Evitare i colori shimmer,sia per gli ombretti sia per i blush, niente glitter ne brillantini che evidenziano i difetti della pelle,  usare solo colori matt e colori opachi che in fotografia hanno miglior resa, quindi ok ai neutri, ai toni dei marroni,dei grigi, dei rosa tipo antico.
Sulle guance non mettere mai fard marroni, mattoni , terre abbronzanti ecc, perché nelle fotografie fanno un effetto macchia.Meglio piuttosto un pesca, un rosa chiaro, albicocca, corallo, rosa antico.Se volte usare colori sulle labbra e vi sposate in chiesa potete usare dei gloss colorati o rossetti dalle tonalità comunque delicati.
Se non avete la possibilità di spendere soldi per un truccatore professionista, cercate comunque di farvi aiutare da qualcuno, ma non truccatevi da sole.Quel giorno sarete talmente emozionate che non riuscirete a combinare granché.Magari affidatevi ad una vostra amica o sorella, e fate parecchie prove prima.
Altro consiglio, fregatevene delle convenzioni, fate esattamente tutto quello che vi piace, dovete essere a vostro agio e scegliere voi, non vostra madre, non vostra suocera ecc, ma solo voi.
Sarebbe meglio evitare le lampade, in quanto fanno risultare un pochino arancioni, piuttosto prendere un pò di sole se potete nei giorni antecedenti al matrimonio.


Ora passiamo ai consigli riguardanti il bouquet.
Se volete che il bouquet si adatti alla vostra persona dovete tenere presente queste semplici cose:
Se siete formose o in carne, il bouquet deve essere abbastanza importante come dimensione, altrimenti troppo piccolo tenderebbe a far sembrare la sposa più abbondante di quanto non sia in realtà.
Un bouquet a mazzo quindi la farà sembrare più snella.


Se la sposa è piccolina di statura, andrà bene un bouquet a cascata, che le donerà altezza e allungherà la figura.Sconsigliato il bouquet a mazzolino, che accorcia la figura.


Per la sposa alta il bouquet ideale è di grandi dimensioni, o un bouquet a cascata di media lunghezza, per dare omogeneità ed armonia alla figura.


Da ricordare inoltre in generale che più è ampio l'abito più il bouquet deve essere importante:




Con l'abito a principessa sta bene un bouquet rotondo


 Il tubino, sta molto bene alle spose alte, il bouquet più adatto a questa tipologia è a fascio, da tenere su un braccio, ma anche un bouquet a cascata o ovale. No al bouquet grande, con tanti fiori, perché appesantisce la 
figura.


Linea A:la linea di questo tipo di abito ricorda quello della lettera A ed è il tipo di abito più diffuso, perché si adatta a molte spose. Con questo tipo di abito sta bene qualsiasi tipo di bouquet, rotondo, a cascata, a fascio.




Con l'abito a sirena  che valorizza le forme, aderendo al corpo per poi aprirsi al di sotto delle ginocchia in una gonna ampia e ricca, il bouquet adatto  è moderno e sofisticato, rotondo, ovale, a mazzo o a cascata, comunque un bouquet leggero, che non appesantisca la figura. 






Stile Impero: caratteristica di questo stile è il taglio sotto il seno. Adatto per le spose alte, ma anche per quelle che vogliono nascondere qualche curva. Sta bene con un bouquet rotondo, a mazzo o a cascata.




Corto: molto in voga negli ultimi tempi, con la moda del vintage. Con questo genere di abito si sposa alla perfezione un bouquet rotondo o composto di un unico, singolo fiore.
avere il bouquet all’altezza delle anche, ma non troppo da far finire i fiori sul punto vita o sul torace.


Un bouquet troppo piccolo può farvi sembrare nuda e uno troppo grande può schiacciare la vostra figura, facendo apparire le vostre braccia addirittura sofferenti. Portate un bouquet troppo in basso e le braccia si addormenteranno. E questo solo per un classico bouquet rotondo. Se la vostra scelta dovesse ricadere per un tipo meno comune di bouquet, potreste risultare davvero imbarazzanti, se non sapeste come portarlo nel modo corretto.

Rotondo: questi bouquet vanno tenuti davanti e con tutte e due le mani, sufficientemente in basso per permettere ai vostri ospiti di apprezzare il vostro corpetto. Potete piegare leggermente le braccia in modo da avere il bouquet all'altezza delle anche, ma non troppo da far finire i fiori sul punto vita o sul torace.



A Cascata: questo tipo di bouquet, invece, dovrebbe essere tenuto poco sotto il punto vita e si dovrebbe orientare la punta del bouquet verso l’esterno. Inoltre un bouquet a cascata dovrebbe essere tenuto piuttosto vicino al corpo, per creare con la vostra silhouette un tutt’uno in perfetta armonia.




A fascio: questi mazzi vanno lasciati adagiati sul braccio, a brillare. Un braccio deve essere tenuto, con grazia, in tensione per accogliere, nella sua curva interna, il mazzo di fiori.Insomma è scomodo. Dovrete tenere il braccio come se steste cullando un neonato, ma leggermente lontano dal corpo. Erroneamente si pensa che questo modo di portare il bouquet favorisca la visuale solo di una parte dei vostri ospiti, ma non è così. Tutti avranno una splendida visione dei fiori che avete scelto. Questo tipo di bouquet è l’ideale se avete scelto un abito sobrio e lineare.





Mazzolino: questo tipo è composto da fiori semplici, legati stretti gli uni agli altri a formare un mazzolino, simile al bouquet rotondo. Grazie alla sua dimensione ridotta, può essere tenuto più in alto rispetto al bouquet rotondo, poiché non metterà in ombra il vostro abito. Essendo meno pesante, è possibile portarlo con una sola mano, tenendo l’avambraccio parallelo al pavimento. 

Mazzo: questi mazzi possono essere portati come un bouquet rotondo, anche se si otterrà il migliore effetto se lo si tiene in verticale. Alcune spose portano questi bouquet più in alto, altre più in basso: tutti e due i modi sono corretti








Spero che questi consigli vi siano stati utili,ciao alla prossima! :)

giovedì 15 settembre 2011

The Green Road






Vagando nei meandri del web sono incappata in un sito ecobio davvero interessante.
Si chiama The Green Road, è un negozio online dedicato a prodotti sensibilizzati alla salvaguardia dell'ambiente,vi sono molte soluzioni interessanti, dal barbecue solare agli abiti in cotone biologico, da mobili di cartone a detergenti per cura del corpo e della casa.
Non è un semplice negozio online, infatti potete trovare nella homepage sia il forum che il blog, davvero molto utili e ricchi di suggerimenti (anche alimentari e ricette di cosmesi naturale).


Il link è il seguente
http://www.thegreenroadshop.com/index.php?main_page=page_3

Speriamo che sempre più persone si sensibilizzino per salvaguardare l'ambiente


Lettori fissi